GSK Infettivologia
Forum Infettivologico
Pneumobase.it
OncoPneumologia

Sicurezza ed effetti collaterali della Rifampicina versus Isoniazide nei bambini


Il trattamento dell'infezione latente da Mycobacterium tuberculosis è importante nei bambini a causa della loro vulnerabilità a forme di tubercolosi potenzialmente letali.
L'attuale trattamento standard con 9 mesi di Isoniazide è stato associato a scarsa aderenza ed effetti tossici, che hanno ostacolato l'efficacia del farmaco.
Negli adulti, il trattamento con 4 mesi di Rifampicina ha dimostrato di essere più sicuro e di avere tassi di completamento superiori ai 9 mesi di Isoniazide.

In uno studio multicentrico, in aperto, sono stati assegnati casualmente 844 bambini ( meno di 18 anni di età ) con infezione da Mycobacterium tuberculosis latente a ricevere 4 mesi di Rifampicina o 9 mesi di Isoniazide.

L'esito primario era rappresentato da eventi avversi di grado da 1 a 5 che hanno portato alla sospensione permanente di un farmaco sperimentale.
Gli esiti secondari erano l'aderenza al trattamento, il profilo degli effetti collaterali e l'efficacia.

I panel di revisione indipendenti, i cui membri non erano a conoscenza delle assegnazioni dei gruppi di prova, hanno giudicato tutti gli eventi avversi e la progressione a tubercolosi attiva.

Tra i bambini sottoposti a randomizzazione, 829 erano idonei per l'inclusione nell'analisi intention-to-treat modificata.

In totale 360 bambini su 422 ( 85.3% ) nel gruppo Rifampicina hanno completato la terapia per protocollo, rispetto a 311 su 407 ( 76.4% ) nel gruppo Isoniazide ( differenza aggiustata nei tassi di completamento del trattamento, 13.4 punti percentuali ).

Non ci sono state differenze significative tra i gruppi nei tassi di eventi avversi, con meno del 5% dei bambini nei gruppi combinati con eventi avversi di grado 1 o 2 che sono stati considerati possibilmente correlati a un farmaco sperimentale.

La tubercolosi attiva, comprendente 1 caso con resistenza a Isoniazide, è stata diagnosticata in 2 bambini nel gruppo Isoniazide durante 542 anni-persona di follow-up, rispetto a nessun caso nel gruppo Rifampicina durante 562 anni-persona.

In conclusione, tra i bambini di età inferiore a 18 anni, il trattamento per 4 mesi con Rifampicina ha presentato tassi di sicurezza ed efficacia simili ma un tasso di aderenza migliore rispetto ai 9 mesi di trattamento con Isoniazide.( Xagena2018 )

Diallo T et al, N Engl J Med 2018; 379: 454-463

Inf2018 Pedia2018 Farma2018


Indietro